top of page

Pronti alla prossima ondata di ignoranza?

Per alcuni alchimisti rinascimentali la saggezza era una corazza che proteggeva l'individuo da diversi pericoli, minacce e attacchi (psichici, energetici e anche fisici o biologici). Al contempo consideravano l'ignoranza alla stregua di una qualunque altra malattia, forse peggio di qualunque altro virus. Sicuramente peggio di qualunque variante Covid.

Se ti dicessi che l'ignoranza è una forza o una sostanza in grado di influenzare ogni cellula del corpo, prenderesti più seriamente la questione?

Se ti dicessi che l'ignoranza è in grado di tramutare un timore in un tumore, prenderesti seriamente questo messaggio?

Così come l'ignoranza è una forza debilitante, la comprensione profonda è una forza riabilitante.

Così come l'ignoranza esercita un influsso sulla tua vita, così la saggezza esercita un altro influsso.

Verità, saggezza, comprensione sono sempre state viste come nozioni astratte, prive di concretezza, utilità, efficacia. E così vi hanno privato di un'armatura in grado di proteggervi, assistervi, guidarvi.

Ma non è mai troppo tardi. Siete ancora in tempo per rivalutare tutta la vostra esistenza, gli accadimenti personali e collettivi, gli eventi mondiali, la storia, il passato, il presente e il futuro.

Potete rivalutare tutto con l'ignoranza oppure potete rivalutare con la comprensione profonda.

In questi miei 40 anni ho rischiato la vita un numero sufficiente di volte per poter sostenere che questa scelta può salvarvi la vita.

Una parte di voi sa che scegliendo - di nuovo - l'ignoranza state scegliendo qualcosa di decisamente indesiderabile, e visto l'andazzo, fossi in voi non farei cazzate. Non in questo periodo. Oramai è evidente quello che sta per accadere; la trama della loro rete è talmente enorme che per rimanere impigliati bisogna volerlo, meritarselo, richiederlo.

Se potete, non peggiorate la vostra situazione. Ora non è più questione di tamponi, mascherine, virus, antibiotici. E' questione di schierarsi da un lato (ignoranza) o dall'altro lato (comprensione).

Schierarsi per l'ignoranza vuole dire schierarsi per la propria dannazione.

L'ignoranza, oltre a indebolire il sistema nervoso e avvelenarvi psico-emotivamente, richiama presenze che sarebbe meglio tenere a debita distanza.

Mio padre attualmente è ricoverato al reparto malattie infettive con una polmonite da legionella. Oramai è fuori pericolo, il responso del medico è rassicurante, ma quando mi chiedono cosa ne penso dico che non bisogna abbassare la guardia perché il pericolo è un altro. Ovviamente quando parlo con i parenti non mi dilungo su questi argomenti, ma lascio intendere che non è solo questione di virus, batteri, parassiti.

Comunque sia, più che avvisare non si può fare altro che attendere.

Di certo se ne vedranno delle belle.

Per un po' potrete dare la colpa al virus, al clima, alla guerra, al razzismo, alla politica, all'economia, ma prima o poi sarete costretti ad alzare il velo dell'ignoranza.

Uno ad uno verrete messi alla prova, testati, messi all'angolo.

Sarete costretti ad affrontare la sfida non sul piano esteriore, ma sul piano interiore.

Se non è questo giro, sarà il prossimo.

Sarete costretti ad inginocchiarvi, a rifuggire l'ignoranza e a ricercare una comprensione non superficiale ma profonda.

Cederete, piangerete, sanguinerete, verrete perseguitati da incubi.

Noterete la differenza tra l'allontanamento dall'ignoranza e l'avvicinamento alla comprensione.

Nel frattempo la Verità rimarrà al solito posto, immutabile, intoccabile.

Lei non ha fretta; può tranquillamente attendere l'estinzione di questa e altre generazioni.

Se non vi siete ancora mossi verso di lei, questa è la volta buona.

Correrete disperatamente alla sua ricerca.

La sofferenza diventerà intollerabile, e non avrete molte opzioni.

Sarà sconvolgente ma anche sorprendete.

Sarà che non sono un tipo compassionevole, o sarà che mi piacciono le sfide mortali, però trovo affascinante il modo in cui l'umanità viene messa sistematicamente alla prova.

Viene messa alla prova individualmente, collettivamente, psicologicamente, socialmente, fisicamente e spiritualmente. Alcuni comprendono il gioco, superano qualche livello, e in un modo o nell'altro si salvano. Altri sembrano non capire il gioco e rimangono sempre sullo stesso piano; ignorano i soliti indizi e ricadono nei soliti tranelli.

In conclusione, se vi chiedete quale sia il valore della saggezza, le prossime ondate di ignoranza vi toglieranno ogni dubbio sul valore della comprensione profonda. E se verrete travolti da quell'ondata, sappiate che siete stati avvertiti.

(ຊēr໐)

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page