top of page

Chat con ZeRo - 2° parte (istruzioni per ricercatori spirituali e provetti autorealizzati)




------



- Visitatore: mi sto avvicinando anche ad alcune scuole orientali

- ZeRo: ok… non m'interessa... andiamo oltre… ti piacerebbe avere l'Alzheimer?


- Visitatore: why?

- ZeRo: because of awakening...


- Visitatore: lo vedi cosi pericoloso?

- ZeRo: è una provocazione, per dirti che se punti al risveglio ti toccherà dire bye bye a tutto ciò che fai, alle relazioni, ai progetti, ai ricordi, ai sogni nel cassetto


- Visitatore: a te è successo cosi^?

- ZeRo: non a me... tutti quelli che si risvegliano, esclusi i presunti maestri.

Riflettici. Se realizzi – non a parole – la natura onirica di ciò che ti circonda allora non puoi più vederlo allo stesso modo.

Comunque lo scoprirai da te.

- ZeRo:

cosa sai di advaita


- Visitatore:

che siamo distinti ma non separati

ad un livello profondo tutto è uno

in superficie c’è il molteplice,

- ZeRo:

ci sei andato là, in profondità?

- Visitatore: si , l’ho toccato alcune volte

- ZeRo: cos'altro sai di non dualità


- Visitatore: che tutto accade da sé

che è illusorio pensare che io faccio qualcosa

l’io non esiste

- ZeRo:

queste cose le hai realizzate dal vivo?

se si

quali ti mancano?


- Visitatore: ci sto meditando, portando attenzione

l’io è l ostacolo più grande


- ZeRo:

il dentro - fuori...

l'hai realizzato?


- Visitatore:

no,...ma sono vicino


- ZeRo:

il prima-dopo?


- Visitatore: simultaneità?

- ZeRo: hai realizzato direttamente l'illusione del tempo?

- Visitatore:

no....solo intellettualmente

- ZeRo:

mai avute intuizioni... momenti in cui il senso/percezione del tempo sfumava fino a sopendersi?


- Visitatore:

si

anche ora con te, mentre mi ci fai portare l’attenzione

- ZeRo: ok.

spesso le realizzazioni arrivano di soppiatto e l'intelletto non le coglie. Nella tua vita potresti aver realizzato tantissime cose che non sono state registrate in memoria



- Visitatore: Ho come il presentimento di cambiare stato di coscienza… stiamo meditando a distanza?

- ZeRo: sì, ora siamo in uno stato meditativo e probabilmente la sospensione del tuo dialogo interno ha consentito l’aggancio. Bravo, non è facile accorgersene.


- Visitatore: sento una vibrazione alta sul chakra corona

- ZeRo: stiamo comunicando su un piano distinto da quello della mente ordinaria


- Visitatore: fortissimo

- ZeRo: sì... ti sei sintonizzato


- Visitatore: qui non c’è tempo ne spazio

- ZeRo: già

- ZeRo: come si sta qui dentro?


- Visitatore: meravigliaaaa!!!

- ZeRo: ne vale la pena?


- Visitatore: è tutto così semplice?

Anche a distanza?

- ZeRo: se trovi la guida giusta sì

oppure se trovi quella che io chiamo GPS - Grande Presenza Silenziosa

poi ci pensa lei a guidarti


- Visitatore: meditare così è portentoso

la senti anche tu un aumento di vibrazione ...molto forte?

quasi un suono finissimo

- ZeRo: questa mente dimora oltre... oltre quel suono di sottofondo.

- Visitatore:

stabile?

- ZeRo: sì, incessante


- Visitatore: beh allora ho fatto un altro "non passo" in più nel centro

- ZeRo: cosa hai intuito di questo stato profondo?

o cosa stai intuendo


- Visitatore: il senza tempo

e il tuo stimolo inquisitorio sul “dentro fuori” ha dato l'avvio

ora il respiro è quasi impercettibile,

- ZeRo: ok, altro?


- Visitatore: leggerezza

- ZeRo: ora porta l'attenzione al piano sottilissimo

rimani lì

cercare di familiarizzare con Quello.

Con calma

non temeere... non scappa via

contemplalo

sospendi altri pensieri e focalizzati solo su Quello


- Visitatore: si

- ZeRo: scrivi pure tutto ciò che emerge...

e se non c'è nulla stai semplicemente lì

a guardare come si sta


- Visitatore: questa vibrazione disintegra ogni pensiero...c’è la bellezza del silenzio… pace

- ZeRo: se sorgono pensieri, dubbi, critiche, sensi di colpa lascia che si suicidino lì dentro

ci pensa lui o lei...

- ZeRo: ora vai a cercarlo più in profondità

dov'è?

cos'è?

non devi necessariamente verbalizzare... solo sentire

pura diretta percezione

questa è la strada da seguire all’inizio

- ZeRo: cerca l’io adesso…

Lo trovi adesso?


- Visitatore: no

- ZeRo: secondo te è nascosto da qualche parte?

- Visitatore: no

- ZeRo: bene


- Visitatore: c’è presenza senza io

- ZeRo: secondo te, prima c'era?

- Visitatore: no


- Visitatore: noto l’assenza

E sto paragonando gli stati

ora c’è una pienezza vibrante

- ZeRo: ok, niente fretta


- Visitatore: ora mi rendo conto che è la sua erronea percezione a rendere insoddisfacente l'esperienza ... e quindi avvia la ricerca

- ZeRo: ok, facciamo progressi… mica male per essere solo una chat.

Ora dammi una descrizione più dettagliata


- Visitatore: intensa vibrazione nella testa e oltre...che mi riempie piacevolmente

appagante

- ZeRo: più giù c'è altro? altre sensazioni

prova a sentire il corpo nella sua globalità


- Visitatore: sta scendendo anche nel petto...

mi chiedo se sei tu a indurmi queste cose...

- ZeRo: mah...

non lo so

sinergia


- Visitatore: si credo cosi

- ZeRo: dicevi petto...

calore?

tepore?

pulsazioni?

ascolta con calma


- Visitatore: vibrazione ora anche nelle braccia e mani

- ZeRo: ok

ora dimentica per un attimo tutto il resto e rimani lì, a curiosare

dimentica ciò che vuole sapere il tuo intelletto

non è importante

ah, mi ero dimenticato di chiederti se hai necessità di chiudere gli occhi oppure riesci a farlo ad occhi aperti

se vuoi chiuderli un attimo chiudili pure

per me è indifferente

feedback?


- Visitatore: ora la comprensione è sulla PIENEZZA

si immobilità totale...

uno stato in cui cessa la ricerca

- ZeRo: ok


- Visitatore: mi sento stabile come una piramide.

notevoleee!! grazie amico

tutto molto naturale e spontaneo

- ZeRo: di niente...

sono tremila euro per il servizio


- Visitatore: ahahah

- ZeRo: 😊

alcuni li chiedono… per fortuna non li necessito.

torniamo a noi. Cosa senti?


- Visitatore: non c’è distanza né tempo

- ZeRo: bene, stai comunicando da là?


- Visitatore: si

- ZeRo: se scrivo non-località risuona?



fine 2° parte chat



opere di ZeRo


Tutti i libri su Amazon: Libri di ZeRo






Post recenti

Mostra tutti

Ogni tanto ricordati che fai schifo

Il valore di un lavoro dipende dal valore di ciò che si produce. Tu cosa produci ogni giorno, di concreto? Di concreto, ogni giorno, produci chili di merda. Questa è l'unica cosa che puoi dire di prod

bottom of page